-Ai Frati Bianchi ho provato felicità e gioia soprattutto nel sentire il cinguettio degli uccelli che mi piaceva tanto perché era diverso, ho avuto la certezza che questo suono così dolce anche se si fermerà per un attimo ricomincerà per continuare all’infinito.

                                                                    Riccardo Orlandi

 

 

-La mia emozione è stata di felicità, di libertà trasportata dal cinguettio degli uccelli.

                                                                   Eros Giampaoletti

 

 

-Ai Frati Bianchi mi sono sentita in totale calma e pace. È come se mi trovassi in un’altra dimensione, io, da sola, senza alcun disturbo e senza nessun dovere da portare a termine. Se dovessi trovare una parola con cui definire i Frati Bianchi sarebbe “tranquillità” perché è questo il termine più appropriato per questo luogo. La tranquillità e la serenità non sono facili da ottenere, soprattutto se si vive in città. La serenità è la guardiana che lenisce la tua anima e dà sollievo alla mente.                                                                                                                                                         Angelica Vico

 

-Il bosco è come un paradiso terrestre dove ognuno può fare, dire e creare ciò che vuole. Il bosco mi parla, mi alleggerisce facendomi volare. Il mio cuore esplode di emozioni che non si spiegano ma che mi riempiono.

                                                                             Agnese Zhu

 

-Ho sentito la felicità per il cinguettio degli uccelli, la tranquillità per il silenzio, la protezione dell’abbraccio del bosco.

                                                                            Alessio Duca

 

-Il mio corpo è libero, libero da tutto. Leggero, puro, e chiaro. La mia testa è in un altro mondo, libera di fare ciò che vuole. Il mio cuore è colorato di mille colori, è pieno di mille emozioni. Mi sento solo, non sento la stanchezza e non mi manca nessuno perché sono circondato da amici che non posso vedere.

                                                                    Matteo Petraccini

 

 

 

-Ho ascoltato la conversazione della natura.

                                                                       Simone Tantucci

 

 

-Quando vado al bosco dei Frati Bianchi mi sento libera e spensierata.

                                                                        Sara Verdolini

 

 

-Ho provato leggerezza nel sentire i suoni vari come il canto degli uccelli, il rumore del fiume, le foglie calpestate.

Felicità nel passeggiare e fotografare: è una attività diversa dalle altre.

Anche tristezza nel vedere che noi questa natura ogni giorno la distruggiamo, invece di rispettarla.

I vari suoni mi hanno fatto sentire strana e diversa.

La natura é piena di cose e per scoprirle dobbiamo esplorarla.

                                                                         Jessica kumar

 

 

-Mi sento perso come se non sapessi dove mi trovo, come se qualcuno mi chiamasse da tutte le parti. Mi sento felice, allegro. Mi sento molto libero come se mi trovassi su un prato da solo senza nessun'altro che faccia rumore. Ho la sensazione che il mio corpo si spenga e che voglia andare in riposo in un posto caldo e accogliente.

                                                                     Nicholas Vagnini

 

 

 

-I rumori del bosco mi rilassano e mi tranquillizzano: il vento che colpisce le piante il cinguettio degli uccelli, le foglie che volano, i rami degli alberi che si muovono e il rumore dell’acqua del ruscello.

                                                                          Elisa Brunori

 

 

-Mi sono sentito un tutt’uno con la natura. Il silenzio, la calma.

Mi era sembrato il posto giusto per sdraiarmi sul prato, per poi addormentarmi. Nessuno che mi desse fastidio, il cinguettio degli uccelli mi trasportava talmente tanto che sarei voluto andare a vivere nella natura e restare tutto solo in quel posto.

                                                                        Emanuele Frick

 

 

-Ai Frati Bianchi ho provato una sensazione di relax e zero pensieri, che mi hanno fatto incuriosire ancora di più su questo luogo.

Ho chiuso gli occhi ed ho ascoltato il fruscio delle foglie, il soffio del vento e il cinguettio degli uccelli. Aprendo gli occhi e isolando gli altri sensi ho visto meravigliosi fiori e foglie, piccoli insetti, ognuno molto importante a comporre questo ambiente magico.

                                                                       Michele Rinaldi

 

 

 

-La bellezza di una cosa, non solo si vede, ma a volte si può anche sentire con il cuore.

Una bellezza che ci fa perdere il fiato, come il rumore dell'acqua che scorre o il fruscio delle foglie mosse dal vento. 

                                                                         

                                                                          Mirco Cerioni

 

 

Un silenzio assoluto, un cinguettio di uccelli, un rumore di rami che si spostano, uno spostamento di foglie con il vento.

  

                                                                    Bashir  Sikandar

 

 

Quando sento il silenzio, mi sento libera, leggera.
Riesco ad essere calma, mi passa la tristezza che avevo.

Sono felice.

                                                                      Carola Foglietta

 

 

 

Sentire il cinguettio degli uccelli mi fa star bene, il fruscio delle piante, il gorgogliare del ruscello mi trasmette serenità.

                                                                     

                                                                      Andrea Cangini 

 

 

 

Mi sento tranquillo e libero in mezzo a tanta natura.

                                                         

                                                              Alessandro Moriconi 

 

 

 

L’eremo è un luogo di pace, serenità e silenzio, un paesaggio stupendo pieno di fiori e piante con tanti colori diversi.

                                                             

                                                              Valentino Pantaleoni 

 

 

 

Sento e vedo un luogo di pace, un ambiente dove regna la felicità degli animali che ci abitano.

                                                                 

                                                                        Matteo Rossetti

 

 

 

Il cinguettio degli uccelli è armonioso, il rumore dell’acqua che scorre è rilassante, i rami che si muovono con il vento sono fonte di pace.

 

                                                                           Jacopo Rossi

                                     

-Quando sto nel bosco mi sento libero con la mente, avvolto nel verde che mi rilassa, dal suono dell' acqua che mi calma e mi libera da ogni brutto pensiero. Tutta la natura attorno a me è colorata e fantastica.

                                                                    Gentian Veseli

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now